Posts Tagged ‘riscaldamento centralizzato’

Novità detrazioni 65%

Norme e Leggi

E’ entrato in vigore in data 06 Giugno 2013 il Decreto Legge 04 Giugno 2013, n. 63 che introduce anche una serie di corpose novità sia per quello che riguarda l’obbligo della certificazione energetica degli edifici che per quello che riguarda le soglie di detraibilità fiscale di alcuni interventi.

Vista la complessità dell’argomento e l’impossibilità di analizzare tutti gli aspetti del decreto in poche righe si è ritenuto opportuno predisporre questa pagina nella quale è possibile visualizzare sia il testo del Decreto Legge che un testo coordinato elaborato dell’ARES che mette in evidenza le novità introdotte rispetto al decreto 192 del 19 Agosto 2005.

In sintesi possiamo dire che le novità più importanti per i soggetti privati sono:

  • il prolungamento degli incentivi fiscali per le ristrutturazioni edilizie e gli interventi di riqualificazione energetica per gli edifici privati fino la 31 Dicembre 2013
  • il prolungamento degli incentivi fiscali per gli interventi sulle parti comuni degli immobili fino al 31 Dicembre 2014
  • l’aumento della quota di detrazione fiscale applicabile agli interventi di riqualificazione degli involucri dal 55 al 65% di quanto speso comprensivo delle spese professionali sostenute
  • l’estensione dell’obbligo di allegare la certificazione energetica anche ai contratti di locazione che verrano stipulati in data successiva al 06 Giugno 2013 per tutti gli immobili adibiti ad abitazione
  • l’introduzione di un quadro sanzionatori all’interno del decreto per le dichiarazioni mendaci in fase di certificazione
  • l’introduzione di un quadro sanzionatorio relativo alla mancata esposizione della certificazione energetica all’interno delle pubblicità immobiliari

Nel caso di edifici utilizzati da pubbliche amministrazioni e aperti al pubblico con superficie utile totale superiore a 500 m2 , ove l’edificio non ne sia gia’ dotato, e’ fatto obbligo al proprietario o al soggetto responsabile della gestione, di produrre l’attestato di prestazione energetica entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore della presente disposizione e di affiggere l’attestato di prestazione energetica con evidenza all’ingresso dell’edificio stesso o in altro luogo chiaramente visibile al pubblico. A partire dal 9 luglio 2015, la soglia di 500 m2 di cui sopra, e’ abbassata a 250 m2 . Per gli edifici scolastici tali obblighi ricadono sugli enti proprietari di cui all’articolo 3 della legge 11 gennaio 1996, n. 23.

Per ulteriori dubbi si rimanda alla pagina delle FAQ e alla compilazione del modulo sottostante.

Nome
Cognome
Email
Telefono
Richiesta

Da autonomo a centralizzato: una scelta possibile

Il mercato immobiliare italiano ha sempre visto una notevole propensione dell’utente finale all’acquisto di immobili dotati di riscaldamento autonomo sull’onda emotiva dell’indipendenza totale rispetto agli altri inquilini e la promessa di contenere i costi di esercizio. L’effetto finale di questa scelta, oltre alla proliferazione dei sistemi di scarico fumi in parete, è stato quello di far lievitare le potenze termiche installate e far funzionare gli impianti molto lontano dal regime di funzionamento nominale per la maggior parte dell’anno.

Learn more ...