Autorimesse attività 75

Le autorimesse sono una delle attività oggetto di prevenzione incendi più vecchie e dotate di un più esteso sistema prescrittivo per: dimensioni interne, superfici di aerazione ed interazione con gli altri ambienti inseriti all’interno del volume dell’edificio. Lo sviluppo della normativa tecnica di questo settore ha seguito di pari passo il processo di motorizzazione del paese sin dagli anni ’30 dello scorso secolo.

Il D.M. 16/02/1982 prevedeva la regolamentazione di questo tipo di attività in funzione dei posti macchina introducendo come discrimine il limite dei 9 posti mentre l’attuale quadro normativo, introdotto del DPR 151/11, prevede una classificazione delle autorimesse in funzione della superficie interna secondo questo schema:

  • Attività 75.1.A: Autorimesse pubbliche e private, parcheggi pluriplano e meccanizzati, con superficie compresa tra 300 mq a 1000 mq;
  • Attività 75.2.B: Autorimesse pubbliche e private, parcheggi pluriplano e meccanizzati, con superficie compresa tra 1000 mq e 3000 mq;
  • Attività 75.4.C: Autorimesse pubbliche e private, parcheggi pluriplano e meccanizzati, con superficie superiore a 3000 mq.

La conversione tra le due tipologie di attività può essere fatta attraverso questa pagina ufficiale dei Vigili del Fuoco.
Autorimesse-testo coordinato